Salute: cambia la terapia per la dermatite atopica

MeteoWeb

Dermatite atopicaNon piu’ dermatite atopica, causata da allergie e curata con cortisonici, ma ‘eczema costituzionale’, che vede la cute al centro del processo infiammatorio e richiede una cura topica. La novita’ nel campo della dermatologia pediatrica e’ stata presentata all’International pediatric workshop in corso a San Pietroburgo da Giuseppe Mele, presidente dell’Osservatorio Paidoss sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza, che ha annunciato l’arrivo a settembre di linee guida ad hoc. ”Abbiamo preso in esame tutto quello che e’ stato scritto sulla dermatite atopica dal 2008 al 2014: la letteratura sta dimostrando che, al contrario di quanto si riteneva finora, non e’ l’allergia al centro del processo eziopatogenetico, ma la cute”, ha detto Mele. ”Per questo non si parla piu’ di dermatite atopica ma di eczema costituzionale”. Parlare di dermatite atopica, ha spiegato Mele, ”significa riconoscere una eziologia allergica o una familiarita’ allergica, e quindi ascrivere la causa a vari fattori, dal latte vaccino al glutine, dal polline, alla polvere di casa, all’epitelio del gatto”. Con l’eczema costituzionale, invece, ”il paziente ha una cute che costituzionalmente risponde ad agenti fisici infettivi o irritativi in modo diverso rispetto ad altri”. A cambiare e’ l’approccio terapeutico: si cura la cute, non le possibili fonti di allergia, ha proseguito Mele. ”Gli emollienti, finora di supporto ai trattamenti con cortisone, ora diventano curativi, riparano l’alterazione cutanea”. Il nuovo approccio terapeutico sara’ breve supportato da linee guida. ”Al Forum internazionale di pediatria che si terra’ a Napoli a settembre – ha annunciato Mele – daremo per la prima vola le linee guida italiane sull’eczema costituzionale”.