Salute: il gioco allena l’udito nei contesti rumorosi

MeteoWeb

ORECCHIOProgrammato un nuovo gioco che addestra topi ed esseri umani a migliorare la capacita’ di ascoltare suoni deboli in contesti estremamente rumorosi. Lo ha annunciato un team di ricercatori dell’Harvard Medical School. Il gioco potrebbe fornire inedite opzioni terapeutiche per quei pazienti che traggono scarsi benefici dalle tradizionali strategie di riabilitazione sensoriale. Il training di trenta minuti al giorno per un mese ha permesso ai partecipanti – topi e umani – di migliorare significativamente la capacita’ di comprendere un discorso sullo sfondo di un ambiente estremamente rumoroso. Registrando l’attivita’ elettrica dei neuroni nelle regioni uditive della corteccia cerebrale dei topi per comprendere in che modo il training riuscisse ad incrementare la capacita’ del cervello di separare i suoni deboli dai rumori, e’ emerso che il gioco altera sostanzialmente il modo in cui il cervello codifica cio’ che sente. Nei topi allenati, molti neuroni erano diventati altamente sensibili ai suoni deboli e resistenti ai rumori. Risultati che evidenziano l’importanza di addestrare il cervello per potenziarne le prestazioni sensoriali. La ricerca e’ stata pubblicata sulla rivista Pnas.