Salute: lo stress prenatale della madre aumenta il rischio di sovrappeso per il figlio

MeteoWeb

PESTICIDA GRAVIDANZA - CopiaLo stress vissuto dalla madre prima della nascita potrebbe aumentare il rischio del bambino di ritrovarsi in sovrappeso nell’eta’ adulta. A rivelarlo, uno studio condotto dalla Universita’ di Aarhus, Danimarca, che contribuisce alla comprensione delle cause che si celano dietro l’obesita’ e il sovrappeso. Precedenti studi avevano gia’ mostrato che un grave stress vissuto da donne in gravidanza poteva portare a problemi di peso per i bambini, una volta raggiunta l’eta’ di 10-13 anni. Tuttavia, una correlazione tra il livello di stress della madre durante la gravidanza e il rischio di sviluppare sovrappeso o obesita’ da adulti rappresenta un dato nuovo. “Nel complesso, i risultati dela nostra ricerca indicano che lo stress puo’ indurre una sorta di ‘programmazione’ del nascituro che lo rende suscettibile di mettere su peso dopo la nascita”, ha spiegato Lena HohwA, tra gli autori della ricerca pubblicata sulla rivista PLoS ONE. Lo studio si basa su dati provenienti da 119.908 giovani uomini di cui e’ stato misurato l’indice di massa corporea. I ricercatori si sono concentrati su donne che avevano sperimentato la morte di un parente stretto poco prima o durante la gravidanza: i giovani le cui madri erano state esposte a lutto sperimentavano diversi gradi di aumento del rischio di sovrappeso e obesita’. Se la donna aveva perso il marito, il figlio aveva il doppio del rischio di sviluppare sovrappeso in eta’ adulta.