Scoppiano i primi intensi temporali fra Piemonte e Lombardia, fenomeni in progressiva estensione al Veneto e Friuli

MeteoWeb

temporali1-480x300Tempo in ulteriore peggioramento sulle regioni settentrionali, in vista dell’ingresso del ramo freddo della saccatura atlantica, ora al traverso della Francia. Già in queste ore l’ingresso di aria decisamente fredda, nella media troposfera, ha fatto scoppiare una spiccata attività convettiva, con la formazione di una “Multicella temporalesca”, in azione fra il novarese e il bresciano, che sta dando la stura a dei rovesci e dei temporali, che nell’ora hanno abbracciato buona parte della Lombardia occidentale, con nuclei localmente anche molto intensi. Nel corso della prossima serata/notte i fenomeni si estenderanno al resto del nord, interessando soprattutto l’alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia, dove si potrebbero generare dei temporali localmente intensi, caratterizzati da una spiccata attività elettrica e colpi di vento.