Sistema temporalesco a mesoscala a sorpresa borda le coste di Sardegna e Corsica, rovesci sparsi interessano il nord dell’isola

MeteoWeb
Ecco il sistema convettivo in sviluppo davanti le coste sarde occidentali
Ecco il sistema convettivo in sviluppo davanti le coste sarde occidentali

Mentre il promontorio anticiclonico algerino consolida la propria coperta sulle nostre regioni centro-meridionale, assicurando cieli poco nuvolosi o sereni, più ad ovest, infiltrazioni di aria umida nella media troposfera stanno accedendo molta instabilità. In particolare nel tratto di mare fra le Baleari e la Sardegna dove in mattinata, un po’ a sorpresa, si è sviluppato un interessante sistema temporalesco a mesoscala, che sta dispensando rovesci e temporali sul mar di Corsica. Il sistema convettivo è nato in seno ad un flusso di aria calda e umida in quota sud-occidentale, richiamata lungo il lato orientale di un “CUT-OFF” in azione davanti le coste portoghesi centro-meridionali. Infiltrazioni di aria più fredda in alta quota, legate all’invorticamente del “CUT-OFF” sulle coste lusitane  hanno inasprito il “gradiente termico verticale” sui mari ad ovest della Sardegna, favorendo lo scoppio di questi moti convettivi a largo dell’isola.

anim_irLe “Cellule temporalesche” più anteriori dell’intero sistema temporalesco a mesoscala, in mattinata, hanno raggiunto la Sardegna nord-occidentale, dando la stura a brevi rovesci temporaleschi, accompagnati da fulmini, nell’area attorno Capo Caccia e su parte del sassarese occidentale. Per fortuna il grosso dei temporali (le “Celle” più attive con top fino a 10 km) si è mantenuto in mare aperto, venendo alimentato da almeno un paio di “Flanking line”, non particolarmente sviluppate. La “Flanking line” non è altro che una estesa linea di Cumuli e Congesti molto sviluppati che vanno ad alimentare il sistema temporalesco che l’ha generata, visto che le cumulogenesi, non trovando alcun ostacolo davanti, possono aspirare e rifornire il temporale di masse d’aria calde e umide (ottimo carburante per la convenzione), rendendolo più duratura e intenso. Guardando le immagini satellitari è ben identificabile da una estesa linea nuvolosa che tende a muoversi verso la parte centrale e più attiva del sistema temporalesco. I temporali, entro la tarda mattinata, raggiungeranno le coste occidentali della Corsica, dove si verificheranno rovesci di pioggia accompagnati da attività elettrica.