Situazione sinottica sul Mediterraneo: il “CUT-OFF” sulla Spagna spinge l’onda di calore sull’Italia meridionale

MeteoWeb

04Osservando l’attuale situazione sinottica, lungo l’area mediterranea, notiamo una configurazione tipica per l’avvento di significative ondate di calore in direzione delle nostre regioni meridionali. Difatti, in queste ore, ci troviamo dinnanzi un richiamo pre-frontale, di aria calda e secca d’estrazione sub-tropicale continentale, ad opera di un  un CUT-OFF” (vortice ciclonico chiuso in quota) che si è prontamente isolato sull’entroterra spagnolo. Nel settore orientale di questa circolazione ciclonica in quota si viene a costruire il richiamo caldo e secco di masse d’aria d’estrazione sub-tropicale che si muove lungo il margine occidentale di un promontorio anticiclonico sub-tropicale che si colloca poco più ad est della circolazione ciclonica.I valori di geopotenziali a 500 hpa e le temperature a 850 hpa, rispettivamente di 5880 mg e oltre +24°C +25°C, confermano l’entrata dell’ondata di calore sulla Sicilia, dove l’ingresso dei deboli venti da Sud e S-SE sta contribuendo a far impennare i termometri, su valori prossimi ai +38°C +39°C. La mappa del campo barico al suolo invece mette in evidenza la notevole “compressione adiabatica”, indotta dalle “Subsidenze”, che di solito genere un’inversione termica che dalla media troposfera si propaga fino agli strati più bassi dell’atmosfera, comportando dei valori di pressione al suolo che superano i 1015-1020 hpa, senza mai però lambire valori elevati che possano oltrepassare i 1020 hpa.