Terremoto 8.0 in Alaska: rientrato l’allarme tsunami

MeteoWeb

tsunamiIl National Tsunami Warning Center ha cancellato tutte le allerte tsunami che erano state emesse per le isole Aleutine, dopo che ieri nelle vicinanze si è verificato un terremoto di magnitudo 8.0. Il sisma ha provocato solo piccole onde di alcuni centimetri che sono arrivate sulle comunità delle coste. Il centro ha cancellato le allerte ieri pomeriggio (ora locale), circa quattro ore dopo il terremoto. L’epicentro del sisma si è verificato a circa 21 chilometri a sudest della Little Sitkin Island, a circa 2.250 chilometri a sudovest di Anchorage. Non ci sono notizie di danni, secondo quanto ha riferito Jeremy Zidek, portavoce del dipartimento dell’Alaska per la difesa nazionale e la gestione delle emergenze. I residenti in alcune comunità come Adak, in prima linea per lo tsnuami, sono stati evacuati. “Vediamo l’acqua che si ritira dalla nostra baia, quindi tutti sono nell’area di Bering Hill, dove c’è il nostro centro di prima evacuazione”, ha detto il dirigente cittadino Layton Lockett ad Associated Press al telefono mentre raccoglieva alcuni documenti prima di uscire e unirsi ai circa 300 residenti nel centro. Dopo che l’allerta è stata cancellata, tutti in città sono rimasti attenti, ha spiegato Lockett. Se succederà qualcosa di significativo, suonerà una sirena e le persone torneranno sulla collina il prima possibile, ha spiegato. Circa 320 chilometri a ovest, un’onda di tsunami di circa 18 centimentri è stata segnalata ad Amchitka Island, ha detto Zidek. L’onda è diminuita mentre avanzava, raggiungendo solo un paio di centimetri ad Adak e Shemya. Tuttavia il sisma è stato ampiamente avvertito ad Adak, una delle città più grandi nella zona coinvolta. Sono stati avvertite scosse anche a Shemya e in altri villaggi lungo la catena di isole.