Tumori: il gioco del calcio migliora i muscoli degli uomini con cancro alla prostata

MeteoWeb

calcio01Gli uomini affetti da cancro alla prostata di eta’ compresa tra 43 e 74 anni sviluppano muscoli piu’ grandi e forti, si mantengono attivi e migliorano la capacita’ funzionale e le relazioni sociali se giocano a calcio per dodici settimane. Almeno questo e’ quanto emerso da un nuovo studio condotto dal Copenhagen University Hospital, pubblicato sullo ‘Scandinavian Journal of Medicine & Science in Sports’. I risultati rivelano che sessioni di un’ora due volte a settimana di calcio per dodici settimane incrementano la massa e la forza muscolare nonostante la concomitante terapia di deprivazione androgenica. Dati che candidano il calcio a essere una valida e nuova alternativa per la promozione della salute tra i pazienti con cancro alla prostata. Un’attivita’ che e’ apparsa correlata al recupero dell’orgoglio per il proprio corpo, allo sviluppo di spirito di squadra e all’aumento della motivazione a fare sport.