Tumori: poca discussione sugli screening tra pazienti e medici

MeteoWeb

nastro tumoreQuando si tratta degli screening sui tumori i pazienti troppo spesso non discutono con i medici i pro e i contro della procedura. Lo afferma uno studio dell’Universita’ del North Carolina pubblicati dall”American Journal of Preventative Medicine’ su circa 100 adulti over 50, focalizzato sui tumori del colon, del seno e della prostata. Lo studio ha scoperto che tra meta’ e due terzi delle discussioni, a seconda del tumore, coprivano i potenziali benefici dello screening, mentre meno di una su dieci riguardava anche i possibili motivi per non fare il test. Tra il 27 e il 38 per cento dei partecipanti ha preso la decisione con il proprio medico, mentre tra il 45 e il 69 per cento ha affermato di essere il principale responsabile della decisione presa. “Dato che pero’ la decisione nella maggior parte dei casi non e’ stata presa dopo una discussione completa – scrivono gli autori – potrebbe non essere stata quella giusta”.