Acqua contaminata a Catanzaro: “Grave rischio per la salute”

acqua non potabileProteste nei quartieri di Catanzaro Lido e di S. Maria di Catanzaro dopo che il Sindaco ha disposto il divieto di utilizzo dell’acqua ”per uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia”. ”Dal tenore e dal contenuto dell’ordinanza – dice il Consigliere Comunale Antonio Giglio – si comprende che la problematica e’ seria: la potabilita’ dell’acqua delle rete idrica di via Genova e’ compromessa temporaneamente in modo irreversibile e la salute della cittadinanza e’ a grave rischio di contaminazione”. Giglio lamenta la mancata informazione della cittadinanza in modo capillare e adeguato: ”L’ordinanza – dice – e’ stata affissa su un foglio di dimensione A4 solo in un angolino del muro retrostante la fontanella identificata come punto di campionamento, e nessuno dei cittadini abitanti il quartiere e la via Genova ne era a conoscenza sino a stamattina dato che non e’ stata fornita altra informazione utile ed adeguata a fronte della gravita’ della notizia. E’ mancata qualsiasi affissione di avvisi ai portoni degli immobili di via Genova e non sono stati avvertiti nemmeno i commercianti del posto (alimentari, pizzeria, macelleria ecc.), che adesso rischiano anche danni economici alla propria attivita’. Si e’ creato, stamattina, un certo allarmismo” tra i cittadini spaesati e preoccupati avendo, ignari, consumato l’acqua come di consueto.