Allerta Meteo: freddo e maltempo all’attacco dell’Italia, estate k.o. Attenzione anche al Sud [MAPPE]

/
MeteoWeb

969988_513143185406849_656789239_nSta imperversando sul nord Italia il maltempo che da ieri è foriero di molti fenomeni estremi: grandinate, trombe d’aria e piogge torrenziali stanno provocando danni e disagi in molte Regioni, mentre al Sud continua a far caldo con +33°C a Lecce, Brindisi e Foggia, +32°C a Messina e Reggio Calabria, +31°C a Palermo e Cosenza e tanta sabbia del Sahara sui cieli meridionali. Sono però solo le ultime ore dal clima africano, perché già da stasera avremo una prima rinfrescata che spazzerà via questo caldo nelle Regioni meridionali, con temperature in calo e i primi venti tesi da nord/ovest.
10Il maltempo nelle prossime ore insisterà al nord, con forti piogge e temporali in modo particolare su Alpi e preAlpi. Domani sarà una giornata interlocutoria, molto instabile al centro/nord, nuvolosa al Sud e con temperature in lieve calo ovunque, ma dopodomani – giovedì 10 luglio – irromperà sull’Italia il nucleo freddo più intenso di questo peggioramento, le temperature crolleranno di oltre 5-6°C in tutto il Paese e il maltempo si intensificherà con forti temporali al nord/est, in estensione alle Regioni centrali tirreniche e in Sicilia nel pomeriggio/sera di giovedì. Tra venerdì 11 e sabato 12 il maltempo si estenderà completamente al Sud, con piogge e temporali in Puglia, Calabria e Sicilia, soprattutto nel basso Tirreno con temporali anche intensi. I venti, molto forti di ponente e maestrale, si intensificheranno con raffiche fino a 100km/h nelle zone occidentali (Sardegna, Sicilia e Tirreno in genere) provocando mareggiate lungo le coste esposte. Solo da domenica 13 le condizioni tenderanno a rientrare nella normalità estiva, ma in modo lento e graduale, con residui fenomeni d’instabilità, piogge e rovesci temporaleschi sparsi in tutto il Paese da nord a sud. Incerta l’evoluzione per la prossima settimana: dopo un guasto così significativo, l’estate avrà vita dura. Non sarà facile per ogni anticiclone rimarginare la ferita barica che si sta aprendo nel cuore del Mediterraneo. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.