Ambiente: in Polonia la centrale più inquinante d’Europea

MeteoWeb

5621-emissioni-co2-vettureL’impianto alimentato a lignite di Belchatow (Polonia) e’ la centrale elettrica piu’ inquinante in Europa. La denuncia e’ contenuta nel rapporto “Europe’s Dirty 30”, compilato tra gli altri da Climate Action Network, dal Wwf e dallo European Environmental Bureau. L’impianto polacco ha una capacita’ di produzione di 5.298 MW ed e’ stato responsabile nel 2013 dell’emissione nell’atmosfera di 37,18 Mt/anno di Co2. Seguono le centrali di Neurath, Niederaussem, Jaenschwalde, Weisweiler, Lippendorf e Boxberg, tutte in Germania, Drax (Gran Bretagna), Agios Dimitrios (Grecia), e quello italiano di Brindisi Sud. Secondo quanto ricorda il rapporto – che auspica che l’Ue si muova con maggior forza verso la “decarbonizzazione” evidenziando come le emissioni dalle centrali a carbone europee siano in aumento – 18 fra le 30 centrali a carbone piu’ inquinanti in Europa sono operative in Germania e nel Regno Unito, quattro in Polonia, due in Grecia e una in Estonia. La Polonia, che puo’ contare su ricche riserve di lignite, produce il 90% dell’elettricita’ attraverso centrali a carbone e registra emissioni di Co2 del 50% superiori alla media europea.