Animali: le Balene, utilissimi ingegneri dell’ecosistema del mare

baleneBalene, utilissimi ingegneri dell’ecosistema del mare. Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Universita’ del Vermont (Usa) mostra come questi mammiferi abbiano una potente influenza sulla funzione degli oceani, agendo sullo stoccaggio dell’anidride carbonica globale e sulla salute della pesca commerciale. Analizzando diversi decenni di analisi sulla specie, l’equipe americana sostiene che le balene assumono differenti ruoli ecologici all’interno dell’ecosistema marino. Tra questi “riciclano” le sostanze nutritive e migliorano la produttivita’ primaria nelle zone in cui si nutrono, alimentando anche la crescita di plancton. Inoltre muovendo i nutrienti per migliaia di chilometri spostandosi dalle aree ad alte latitudini fino alle zone scelte per il parto a latitudini piu’ basse, favoriscono secondo il team, la crescita della fauna marina e di conseguenza della pesca commerciale. Ma la loro “funzione” non si limita a questo. I ricercatori spiegano che quando questi grandi cetacei muoiono le carcasse immagazzinano nelle profondita’ del mare una notevole quantita’ di carbonio fornendo habitat e cibo per un incredibile assortimento di creature. “Il recupero delle popolazioni di balene in tutto il mondo puo’ aiutare a tamponare gli ecosistemi marini da sollecitazioni destabilizzanti date anche dai cambiamenti climatici”, scrive il team sulla rivista Frontiers in Ecology and the Environment.