Concordia, il comandante De Falco: “spero vada tutto per il meglio”

MeteoWeb

GIGLIO 5L’isola del Giglio liberata dalla presenza della Costa Concordia “dopo oltre due anni e mezzo, finalmente”. Lo dice all’Adnkronos il comandante Gregorio De Falco, che dalla capitaneria di porto di Livorno, la notte del naufragio, coordinò i soccorsi alle oltre 4.000 persone a bordo della nave, diventando famoso per la frase ‘vada a bordo, cazzo!’, rivolta al comandante della nave Francesco Schettino. “Ritengo che ormai fosse giunto il momento di rimuoverla. Il tempo trascorso -continua l’ufficiale- è stato necessario per studiare tutta la situazione di recupero. Ora speriamo che vada tutto bene”. Quanto a Schettino, protagonista di alcune feste a Ischia in questi giorni, De Falco taglia corto: “ognuno risponde dei suoi comportamenti. Non è mio costume giudicare le persone. Lo faccio solo quando mi riguardano come ufficiale di Marina. E l’ho fatto il 9 dicembre scorso, quando sono stato interrogato sulla vicenda”.