Concordia: in caso di maltempo il relitto navigherà vicino alla costa

concordia 2In caso di maltempo durante il viaggio dal Giglio verso Genova, la Concordia cambiera’ rotta ed effettuera’ una navigazione vicino alla Costa. Lo ha spiegato il comandante del rimorchiatore Blizzard, colui che avra’ la responsabilita’ dell’intero viaggio e del convoglio che scortera’ la nave. “Il tratto tra la Corsica e Genova e’ la parte piu’ lunga del viaggio, anche se due giorni di rimorchio non sono un problema – ha detto il comandante Hans Bosch – E’ chiaro che monitoreremo con estrema attenzione il meteo e se c’e’ qualcosa e’ ovvio che staremo vicino alla costa, dove ci sono porti come Livorno e La Spezia”. Il che non significa, ha precisato uno dei responsabili del progetto di rimozione della nave, l’ingegner Sergio Girotto, che in caso di necessita’ la Concordia possa entrare in uno di questi porti. Se non altro perche’ nessuno e’ in grado di accoglierla. “Per motivi meteorologici – ha spiegato – il convoglio si portera’ vicino a terra. Sara’ una navigazione a ridosso ma non c’e’ alcuna possibilita’ di un ingresso nei porti”.

La nave partira’ martedi’ per il porto di Genova e si spostera’ prima lateralmente per poi intraprendere la rotta verso nord. Sara’ un viaggio lento, hanno spiegato durante una conferenza stampa tenutasi al Giglio, ad una velocita’ di due nodi e mezzo e arrivera’ a Genova sabato. Se sara’ possibile, hanno aggiunto, la nave sara’ rimorchiata in porto sabato stesso, altrimenti per la manovra si aspettera’ domenica mattina.