Dalle meteore alla Superluna: si comincia domani con il picco delle Delta Acquaridi

MeteoWeb

BolideLa Terra sta entrando nel flusso detritico della cometa Swift-Tuttle, fonte della pioggia annuale meteorica delle Perseidi. Anche se il picco massimo non arriverà prima della seconda decade di Agosto, alcune meteore molto luminose si sono già rese visibili. Nella serata di ieri le telecamere della NASA hanno catturato una palla di fuoco nei cieli del Nuovo Messico. A dire il vero, l’agenzia spaziale ha contato ben 5 bolidi durante il fine settimana, ovvero una micro-raffica che segnala l’inizio dell’evento. Normalmente il momento migliore per osservare lo sciame detritico è tra l’11 e il 13 del mese (e non il 10 come vuole la tradizione), ma quest’anno la superluna, prevista proprio per il 10 Agosto, ne ridurrà la visibilità. Il 2014 sarà caratterizzato quindi da uno ZHR di 30 meteore ogni ora, contro le 120 meteore orarie generalmente visibili alle nostre latitudini. Per questo motivo le prossime notti potrebbero rappresentare quelle ideali, prima che la Luna piena cominci a schiarire la luminosità del cielo.

Spettacolare meteora di qualche anno fa
Spettacolare meteora di qualche anno fa

Nelle prossime ore, tra l’altro, un altro sciame periodico, noto come “Delta Aquaridi“, produrrà circa 15-20 meteore ogni ora. Prodotto dalla cometa 96P/Machholz, il picco massimo si verificherà nella notte tra il 29 e il 30 Luglio. Si tratta di un evento minore, ma abbastanza ricco di bolidi, tanto da meritare attenzione. La posizione del radiante sotto l’equatore celeste favorirà gli abitanti dell’emisfero australe, anche se da cieli molto scuri sarà possibile godere dello spettacolo anche a latitudini più elevate. Alcuni ricercatori sostengono che la cometa progenitrice provenga da un altro Sistema Solare, per cui ogni meteora che si disintegra per attrito nel cielo notturno potrebbe depositare del materiale “extrasolare” nell’atmosfera superiore della Terra. La velocità geocentrica delle meteore si attesterà a 41 Km/s, mentre l’indice di popolazione, ossia la distribuzione della luminosità delle meteore della pioggia, sarà di 3,2. I tassi di sotto del 2,5 indica l’abbondanza delle meteore luminose di sopra del normale, mentre i valori sopra 3,0 sono una maggiore prevalenza di meteore deboli. L’evento non sarà paragonabile alla notte simbolo come quella di San Lorenzo, ma per gli appassionati e per i più romantici, rappresenterà un momento particolare per poter esprimere qualche desiderio.

bolide