Ebola, in Africa è un disastro: medico americano eroe, cede siero sperimentale a collega

MeteoWeb

EBOLA 3Atto di generosita’ estrema in Liberia tra i due medici americani che lottano tra la vita e la morte contro l’Ebola. Un siero sperimentale arrivato per i due pazienti conteneva in realta’ la dose sufficiente solo ad una persona: Kent Bradley, 33 anni, medico missionario caduto malato la scorsa settimana ha offerto la dose alla collega Nancy Writebol,contagiata anch’essa dalla febbre emorragica. Lo rende noto la rete televisiva ABC citando l’associazione Samarithan Purse di cui fanno parte entrambi i medici. “Entrambi i dottori americani restano in condizioni gravi ma stabili – dice l’associazione – ma Brantly ha ricevuto la trasfusione di una unita’ di sangue da un giovane ragazzo che lui stesso aveva salvato dall’Ebola”. Secondo Franklin Graham, presidente di Samarithan Purse, il giovane e la sua famiglia volevano aiutare il medico che gli ha salvato la vita”.