Maltempo, nuovo brusco stop dell’estate: fresco e fenomeni estremi per tutta la settimana

MeteoWeb

Tarquinia01Dopo un weekend soleggiato e caratterizzato da bel tempo sulle spiagge italiane, parte all’insegna del maltempo e dei disagi causati dalle violente piogge la settimana sulla penisola. Una instabilita’ che si protrarra’ anche nei prossimi giorni, tra rovesci e schiarite, in particolare al Nord e al Centro, e che conferma le previsioni di un luglio quasi a “digiuno” di estate. Tanti fenomeni estremi nel Lazio dove numerose trombe d’aria hanno interessato il viterbese. Forti disagi si sono avuti la notte scorsa in Toscana dove un nubifragio ha colpito la Regione facendo registrare in 8 ore oltre 10.000 fulmini e provocando allagamenti su alcune strade del litorale pisano e lungo la superstrada Firenze-Pisa-Livorno. Tantissime le segnalazioni di interruzioni dell’elettricita’ dalla provincia di Lucca alla Maremma.

TarquiniaProprio a causa di un fulmine un pino secolare ha preso nel parco di San Rossore, in provincia di Pisa. Il maltempo ha causato anche guasti sulla linea ferroviaria Arezzo-Firenze, determinando ritardi, anche di un’ora, di treni Frecciarossa e regionali. Tra le regioni italiane colpite dal maltempo anche l’Abruzzo, dove si sono avute raffiche di vento fino a 90-100 chilometri orari sulla costa. Ad Ancona, una persona e’ rimasta ferita in modo lieve a bordo di un’auto, dopo che il ramo di un grosso albero e’ stato abbattuto dal vento proprio sopra la vettura. Sul lago Trasimeno, invece, cinque quindicenni, hanno riportato alcune leggere ustioni agli arti, dopo che un fulmine ha sfiorato l’imbarcazione in cui si trovavano. Violenti nubifragi all’alba anche nella Capitale e a Firenze che pero’ non hanno scoraggiato i tanti turisti di questo periodo.

tornadooooooooooooooooooNelle prossime 24-36 ore l’instabilita’ con temporali e grandinate, ha avvertito la Protezione civile, continuera’ ad abbattersi su Abruzzo, Umbria e Lazio. Altrettanto poco confortanti sono le previsioni per i prossimi giorni che sollevano la preoccupazione degli operatori agricoli e del turismo, gia’ vittime di un danno stimato dalla Coldiretti, per l’estate 2014, in oltre un miliardo di euro. Domani al Nord ci sara’ un aumento della nuvolosita’, con temporali sulle aree alpine e le coste adriatiche. Al Centro e in Sardegna ancora tempo instabile con rovesci e temporali sparsi, specie sulle aree appenniniche durante le ore pomeridiane. Il maltempo e’ atteso anche al Sud, in Campania, Molise, Puglia e Sicilia. Per quanto riguarda le temperature, le minime saranno stazionarie al nord-ovest ed in decisa diminuzione sul resto della penisola; massime in decisa diminuzione al centro-sud e su Emilia Romagna, in aumento sulle altre regioni settentrionali.