Maltempo estremo nelle Marche, il comune di Jesi chiede lo “stato d’emergenza”

MeteoWeb

1234683_800189593345591_3625922629477785829_nIl Comune di Jesi attiva le procedure da trasmettere alla Regione per la richiesta dello stato di emergenza e conta i danni provocati dalla tromba d’aria nel quartiere Borgo Minonna. La situazione sta ritornando alla normalita’, e al momento risulta ancora sfollata una sola famiglia, mentre altre in queste ore stanno tornando nelle loro case. Una quarantina le abitazioni che hanno subito danni al tetto a causa della tromba d’aria, e molte le vetture danneggiate.

10407227_800189586678925_8683436964331013629_nIl sindaco Massimo Bacci ha convocato stamani una riunione interforze della Protezione civile, vigili del fuoco, tecnici comunali, polizia municipale, forze dell’ordine, associazioni di volontariato, e tecnici di Jesiservizi, per valutare la situazione e programmare gli interventi di messa in sicurezza del quartiere e di pulizia delle strade. Sono stati inoltre predisposti i modelli da distribuire alle famiglie e ai titolari di attivita’ produttive per la segnalazione dei danni subiti (da domani saranno a disposizione dei cittadini e scaricabili anche dalla rete civica comunale). Da lunedi’ 28 luglio e fino a giovedi’ 31 luglio, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19, sara’ aperto uno sportello informativo presso la scuola Casali Santa nel quartiere Minonna dove fornire assistenza e raccogliere segnalazioni dei danni.