Maltempo estremo nelle Marche, gravi danni in tutta la Regione e continua a diluviare

marcheUna nuova ondata di maltempo si e’ abbattuta, questo pomeriggio, in provincia di Ancona e, soprattutto, nell’area di Senigallia e Jesi, provocando disagi e danni. Proprio a Senigallia, dove e’ ancora vivo il ricordo dell’alluvione del 3 maggio scorso, una forte precipitazione piovosa ha provocato allagamenti nei quartieri dell’ex prg, del Portone e delle Saline, dove si e’ verificata anche una violenta grandinata. Campi e strade allagate anche lungo le provinciali Corinaldese, a Borgo Catena e nella zona delle Grazie, lungo l’Arceviese, a Borgo Bicchia e Vallone; strade allagate per via dei collettori fognari saltati anche alla Cesanella. Il centralino dei vigili del fuoco e’ stato sollecitato da decine di richieste di intervento per scantinati allagati, mentre la polizia municipale ha chiuso tutti i sottopassi che conducono al mare.

10574371_634861769943849_2029588201651621635_nTra Senigallia e Marotta e’ esondato un torrente e anche Fano e Pesaro sono state decine gli interventi di vigili del fuoco e protezione civile per allentare la morsa dell’acqua. Il maltempo ha colpito anche lo jesino, dove una tromba d’aria e una violenta grandinata hanno praticamente reso non percorribile la superstrada tra le uscite ovest e centro di Jesi, con diverse auto impossibilitate a procedere. Al momento non si registrano incidenti stradali. Diversi allagamenti si sono registrati anche a Chiaravalle e Monsano, sempre in provincia di Ancona. Nella citta’ capoluogo e’ sotto pressione il porto: pioggia e sbarchi dai traghetti hanno rallentato notevolmente il traffico cittadino.