Maltempo: taglio del 20% dei raccolti da miele a pomodoro

pioggia-intensaLa pioggia e i temporali che non abbandonano la penisola in una estate da record per piovosita’ fanno prevedere un taglio dei raccolti, dal miele al pomodoro che nella pianura padana potrebbe raggiungere il 20 per cento. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti sugli effetti del maltempo eccezionale che ha segnato i primi mesi estivi. Le api – sottolinea Coldiretti – non volano per la troppa pioggia e non riescono a raggiungere il nettare dei fiori indispensabile per la produzione di miele Made in Italy il cui raccolto rischia di essere ridimensionato. A preoccupare sono anche gli effetti del maltempo sul pomodoro destinato a passate, polpe e concentrato nel nord Italia dove le precipitazioni sono state eccezionali e spesso accompagnate dalla caduta di grandine che ha colpito a macchia di leopardo in quasi tutte le regioni anche le colture orticole e frutticole. Attesa anche per la vendemmia che dipendera’ molto dalle condizioni che si verificheranno nei prossimi giorni ma gia’ adesso precisa la Coldiretti – si conta un aumento dei costi di produzione per difendere viti e alberi da frutto. Ai danni diretti sulle coltivazioni si sommano – sostiene la Coldiretti – quelli indiretti provocati dal calo di consumi dei prodotti stagionali come la frutta e verdura a causa delle condizioni climatiche non favorevoli. Dove le perturbazioni non sono state violente a beneficiare della pioggia sono state le coltivazioni di mais e riso, che hanno bisogno di molta acqua.