Nuova fase di test per il satellite BepiColombo: sarà lanciato verso Mercurio nel 2016

MeteoWeb

colomboE’ pronto ad affrontare una nuova fase i test, nel Centro dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) per la scienza e la tecnologia (Estec), in Olanda, il satellite europeo Bepicolombo destinato a studiare Mercurio.
Dopo aver lasciato gli stabilimenti della Thales Alenia Space aTorino, il satellite è pronto per iniziare la campagna di test ambientali in vista del lancio, previsto per la metà del 2016 dalla base europea di Kourou, in Guyana Francese, con un razzo Ariane 5. BepiColombo, che prende il nome da uno dei ‘padri’ dello spazio italiano, Giuseppe Colombo, è frutto di una collaborazione tra l’Esa e l’agenzia spaziale giapponese Jaxa. Obiettivo della missione è lo studio dettagliato di Mercurio e dell’ambiente che lo circonda.
Anche l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) contribuisce in maniera rilevante alla missione, con la realizzazione di 4 degli 11 esperimenti a bordo. Il satellite è composto da tre moduli: quello di trasferimento (Mtm) per la propulsione, quello che orbiterà intorno a Mercurio (Mercury Planetary Orbiter, Mpo) con a bordo gli strumenti di osservazione Europei e il modulo di osservazione della magnetosfera del pianeta (Mercury Magnetospheric Orbiter, Mmo) sviluppato dall’agenzia spaziale Giapponese Jaxa.