Paleontologia: ragno estinto torna in vita dopo 400 mln di anni

MeteoWeb

article-0-1F78E19E00000578-121_634x554Si tratta di un ragno i cui resti fossili risalgono a 410 milioni di anni fa e che torna a camminare in un video realizzato da ricercatori del Museo di Storia Naturale di Londra, e pubblicato su Journal of Paleontology, che hanno studiato l’anatomia di questi antichi predatori. Si tratta di uno dei ‘nonni’ dei ragni moderni, noto come Palaeocharinus, e nonostante fosse lungo pochi millimetri fu uno dei primi predatori a vivere al di fuori degli oceani e popolare la superficie del pianeta, tra 429 e 290 milioni di anni fa. “Stiamo parlando – ha spiegato Russell Garwood, uno degli autori dello studio – delle prime forme di vita sulle terre emerse, molto prima che i nostri antenati uscissero dal mare, e questi aracnidi erano al vertice della catena alimentare. Oggi sono estinti, ma tra i 300 e 400 milioni di anni fa erano molto diffusi, piu’ di quanto lo siano oggi i ragni”. Analizzandone i fossili, in sottilissime ‘fette’, i ricercatori sono riusciti a comprendere i dettagli anatomici di questi antichi ragni e a ricostruirne al computer i possibili movimenti e la loro camminata. “Quello che reputo davvero interessante in questo lavoro – ha spiegato Jason Dunlop, un altro degli autori – e’ che dimostra come ora anche gli scienziati possono fare queste animazioni senza dover essere maghi della tecnica, o avere gli enormi costi per fare un film alla Jurassic Park”.

paleo_diet