Rischio sismico e prevenzione, è terminata ieri La Lunga Marcia da L’Aquila a Roma

MeteoWeb

Lunga-marcia-per-LAquila2-590x442È arrivata ieri a Roma La Lunga Marcia 2014, una camminata lunga 180 km da L’Aquila alla Capitale per sensibilizzare le istituzioni sulla ricostruzione del capoluogo abruzzese e per sensibilizzare i cittadini sul rischio sismico. Organizzata dall’associazione Movimento Tellurico, l’iniziativa ha visto la partecipazione di numerose persone. La camminata è durata nove giorni, è partita il 28 giugno dall’Abruzzo ed ha attraversato anche i territori marsicani nei quali, fra pochi mesi, verrà ricordato il centenario del drammatico terremoto del 13 gennaio 1915 che rase al suolo Avezzano e molti altri comuni.

“La nostra filosofia è di camminare per scuotere – c’è scritto sul comunicato di presentazione della “Lunga Marcia 2014” dell’Associazione Movimento Tellurico – camminare per incontrare e congiungere territori, persone e idee. Oltre al tema dell’urgenza della ricostruzione dell’Aquila a ormai 5 anni dal terremoto, la nostra iniziativa, giunta quest’anno alla terza edizione, vuole porre in primo piano i valori generali della prevenzione antisismica e della cura del territorio promuovendo la presentazione di una legge d’iniziativa popolare che preveda la totale deducibilità delle spese sostenute dai privati per la messa in sicurezza antisismica degli edifici: una vera Grande Opera da realizzare subito e nell’interesse di tutti i cittadini.

Ad accogliere la manifestazione arrivata ieri a Roma c’era anche il sindaco Ignazio Marino.