Salute: 2/3 delle “pillole blu” consumate potrebbero essere false

viagra pillola bluI due terzi delle ‘pilloline blu’ (di viagra per la disfunzione erettile) consumate potrebbero essere ‘falsi’, di provenienza illegale. E’ quanto afferma sul British Medical Journal Bastiaan Venhuis dell’istituto di Salute Pubblica e Ambientale di Bilthoven, in Olanda a seguito di rapporti di sequestro di una quantita’ record di medicine illegali nell’ambito della Operation Pangea VI. Il gruppo di Venhuis ha eseguito una stima dell’uso illecito di farmaci come il sildenafil per la disfunzione erettile in tre citta’ olandesi, usando il metodo ormai divenuto di routine per i controlli sui consumi di farmaci illegali, ovvero quello di allestire studi epidemiologici analizzando le acque di scolo delle citta’ alla ricerca di biomarcatori urinari di farmaci illegali. Per quanto riguarda il viagra dalle stime e’ emerso un consumo di gran lunga superiore a quello ufficiale che si conosce grazie ai database delle prescrizioni mediche. Insomma nelle acque di scolo vi sono quantita’ di sildenafil di gran lunga superiori a quelle che ci si aspetterebbe di trovare in base alle prescrizioni ufficiali del farmaco. I ricercatori concludono che almeno nelle tre citta’ esaminate i due terzi del viagra utilizzato sono illegali.