Salute: il diabete è più comune nelle persone che lavorano a turni

MeteoWeb

diabeteIl diabete di tipo 2 è più comune nelle persone che lavorano a turni. Lo suggerisce un grande studio scientifico internazionale pubblicato sulla rivista ‘Occupational and Environmental Medicine’. Sotto accusa il fatto che, con un impiego senza orari fissi, l’orologio biologico impazzisce, con conseguenze negative su obesità, ormoni e sonno. L’analisi dei dati provenienti da 226.652 persone condotta dai ricercatori della Huazhong University of Science and Technology in Cina, ha mostrato che i turnisti hanno il 9% in più di probabilità di avere il diabete di tipo 2 rispetto ai lavoratori ‘normali’. Ma negli uomini, la percentuale sale al 35%. E per le persone che cambiano continuamente tra turno di giorno e notte, il rischio arriva ad aumentare del 42%. Fra le possibili spiegazioni, la variabilità dell’orario in cui si pranza o si cena. “Questi risultati suggeriscono che i lavoratori a turno di sesso maschile dovrebbero prestare maggiore attenzione alla prevenzione del diabete. Data anche la crescente diffusione di questo tipo di impiego in tutto il mondo”.