Salute: pesce, uova e carne per dimagrire davvero

DIMAGRIRE ALIMENTI - CopiaAltro che contare le calorie, privarsi a rotazione di alcuni alimenti, digiunare con regolarità o concedersi regimi monotematici tipo la dieta della banana o quella del minestrone. Per perdere peso davvero e in modo efficace l’ideale sarebbe semplicemente assicurarsi una dieta ricca di pesce, carne, uova e latticini magri. A puntare su un regime proteico, in grado addirittura di ridurre il pericolo di abbuffarsi di carboidrati e cibi grassi, è un gruppo di ricercatori che oggi presentano a Manchester (GB) i risultati dei loro studi. Dato il sistema complesso con cui funziona il nostro appetito, mangiare troppo poche proteine aumenta il rischio di desiderare carboidrati e grassi, spiegano gli studiosi sulla stampa britannica. Insomma, secondo loro non è un caso che i tassi di obesità siano aumentati nel corso degli ultimi 60 anni. Secondo l’ecologo nutrizionale David Raubenheimer, dell’Università di Sydney, “possiamo utilizzare queste informazioni per aiutare a gestire l’obesità e per prevenirla”. I dati ottenuti dalle analisi condotte dallo studioso in esperimenti sui babbuini e su altre scimmie, presentati al meeting della Society for Experimental Biology a Manchester, possono spiegare perché i regimi ad alto contenuto proteico come la dieta Atkins hanno dimostrato di favorire la perdita di peso. Gli animali optavano infatti ogni giorno per diversi alimenti, ma alla fine il 20% dell’energia totale derivava sempre dalle proteine. Non è tutto così facile, però: “Abbiamo anche bisogno di ottenere il giusto equilibrio di grassi e carboidrati”, dice l’esperto. Infatti se le diete iperproteiche sembrano aiutare la perdita di peso, quando sono anche ricche di grassi saturi possono far salire i livelli di colesterolo. Questo, a sua volta, può portare ad altri problemi di salute, anche importanti. Secondo lo studioso l’approccio migliore è quello di optare per una piccola rivoluzione a tavola, abbandonando il cibo spazzatura e gli alimenti trasformati e adottando una vita più sana. Secondo Raubenheimer, “è chiaro che la popolazione umana fino a tempi recenti non era incappata nei cibi ultra-processati. Una semplice regola per una sana alimentazione è quella di evitare gli alimenti trasformati: più sono vicini a quelli reali, meglio è. I nostri corpi e i nostri appetiti non si sono adattati a biscotti, torte, pizze e bevande zuccherate, e noi ne mangiamo troppe, a nostro rischio e pericolo”. Per Eleana Papadopoulou, nutrizionista della British Nutrition Foundation, “i cibi ricchi di proteine ??tendono a far sentire le persone più sazie rispetto a quelli a base di carboidrati o grassi”, come riferisce sull”Express’. Ma l’esperta mette in guardia anche contro alcune diete molto celebri, ad alto contenuto proteico e povere di carboidrati che “pretendono di aiutare le persone a perdere peso”, aumentando invece l’assunzione di grassi.