Spazio interstellare “turbolento”: tsunami di particelle solari colpisce la sonda “Voyager 1”

Voyager 1Lo spazio interstellare non e’ affatto il luogo tranquillo che si immaginava, tanto che la sonda Voyager 1 e’ stata colpita da una versa e propria ‘onda di tsunami prodotta da uno sciame di particelle partito dal Sole. Lo ha annunciato la Nasa, che considera questa turbolenza la conferma definitiva che la Voyager 1 si e’ effettivamente addentrata in un territorio sconosciuto nell’autunno del 2013. “Normalmente, lo spazio interstellare e’ come un lago tranquillo”, ha detto Ed Stone del California Institute of Technology (Caltech) e capo progetto della missione dal 1972. Tuttavia quanto e’ appena accaduto dimostra che “quando sul Sole avviene un’esplosione, questa invia un’onda d’urto verso l’esterno”. Proprio quest’onda ha raggiunto la Voyager dopo aver viaggiato circa un anno, scuotendo il plasma che circonda la sonda. Le sonde gemelle Voyager 1 e 2 sono state lanciate nell’agosto e settembre del 1977 a distanza di 16 giorni una dall’altra. Entrambe hanno volato verso Giove e Saturno mentre la Voyager 2 e’ anche passata accanto a Urano e Nettuno. Secondo la Nasa la Voyager 2, lanciata prima del Voyager 1, entrera’ nello spazio interstellare entro pochi anni. La Voyager 1 e’ l’oggetto piu’ lontano dalla Terra costruito dall’uomo ed il primo ad entrare nel vasto mare tra le stelle.