Spazio: rafforzata la cooperazione tra Asi e Agenzia spaziale cinese

MeteoWeb

asiSi rafforzano i legami tra l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Agenzia spaziale cinese grazie alla firma di una lettera d’intenti che istituisce il Joint Space Cooperation Committee (JSCC) incaricato di identificare ogni possibile settore di cooperazione bilaterale. La firma e’ giunta a conclusione della visita ieri a Roma del presidente della China National Space Administration Xu Dazhe che, accompagnato dal presidente dell’ASI Roberto Battiston ha incontrato il ministro dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca Stefania Giannini. Al termine del vertice, tenutosi nella sede del Senato di Palazzo Madama – informa l’ASI – Battiston e Xu Dazhe, accompagnato da una nutrita delegazione, hanno proseguito per il quartier generale dell’Agenzia Spaziale Italiana, al Polo universitario Tor Vergata. Qui i vertici delle rispettive agenzie nazionali hanno formalmente confermato il reciproco impegno a rafforzare la cooperazione bilaterale nel settore spaziale in una visione strategica di lungo periodo, con la firma di una lettera d’intenti che istituisce il Joint Space Coperation Committee (JSCC), incaricato di identificare ogni possibile settore di cooperazione bilaterale. Il JSCC, presieduto dai vertici delle due agenzie e composto da loro rappresentanti, ”valutera’ l’opportunita’ per i partner di collaborare nell’analisi e nello scambio di dati da satellite per il monitoraggio ambientale e per la prevenzione dei disastri naturali, nello studio dei fenomeni di polarizzazione dei corpi celesti e dell’ X Ray Timing e nel monitoraggio gravitazionale. Il comitato inoltre si occupera’ di promuovere la collaborazione tra i due Paesi per le attivita’ di Ricerca sulla materia oscura, sulle radiazioni cosmiche e nel settore della robotica e dell’astrofisica. Il JSCC, tra gli altri, prendera’ in considerazione la proposta di istituire un laboratorio congiunto di tecnologia e scienza spaziale attraverso il supporto di Universita’ ed Enti di Ricerca”. L’incontro segue la stipula dell’Accordo quadro tra ASI e Agenzia cinese, siglato a Pechino nel novembre 2011, che ha sancito la volonta’ di collaborare in diversi settori: Scienza ed Esplorazione, Osservazione della Terra, Telecomunicazioni e Navigazione Satellitare, Trasporto Spaziale e Formazione.