Bomba d’acqua nel trevigiano: a Refrontolo vigili all’opera per ricostruzione

MeteoWeb

ITALY-FLOODIl nucleo di polizia giudiziaria dei Vigili del fuoco di Treviso e’ all’opera per ‘ricostruire’ lo stato originale dell’area attorno al Molinetto della Croda dopo la devastazione della bomba d’acqua dell’altra notte che ha provocato 4 morti. Lavoro necessario per permettere poi ai consulenti della Procura la comparazione tra il prima e il dopo il disastro. L’attivita’ e’ svolta in supporto ai Carabinieri incaricati delle indagini dalla Procura, che nominera’ un consulente tecnico per affiancare gli specialisti gia’ all’opera. Sempre i vigili del fuoco di Treviso, intervenuti da ieri con 50 uomini e 15 mezzi, stanno lavorando alla bonifica della zona attraversata dal torrente Lierza, liberandola da detriti, ramaglie e piante e hanno recuperato una decina di auto che erano state trascinate nel letto del torrente. Il lavoro si e’ esteso anche a Cison di Valmarino, dove il Comune ha segnalato 18 frane.