Bomba d’acqua Refrontolo: ancora in prognosi riservata uno dei due ricoverati

MeteoWeb

ITALY-FLOODAncora in prognosi riservata uno dei due pazienti ricoverati all’ospedale di Treviso, dopo la tragedia al Molinetto della Croda, con 4 morti e 8 feriti. Rassicurante il bollettino medico diffuso stamane a Treviso: “Il paziente – ricoverato con politraumatismi e già sottoposto a un primo intervento chirurgico ortopedico – è stato trasferito dall’Unità di Terapia intensiva, diretta da Carlo Sorbara, presso l’Unità di ortopedia e traumatologia – diretta da Gianluca Bertoni -, presso la quale l’equipe coordinata da Claudio Melchior lo ha seguito fin dall’arrivo al CàFoncello. Nei prossimi giorni verrà eseguito un intervento di chirurgia ortopedica maggiore. Le condizioni cliniche restano stazionarie e il paziente necessità di riposo assolutò’.
Il secondo paziente (ricoverato in Medicina d’Urgenza, diretta da Maurizio Sacher, per una profonda ferita lacerocontusa all’arto inferiore destro, e in seguito trasferito alla Terapia intensiva, diretta da Carlo Sorbara, “resta ricoverato presso la stessa unità con prognosi riservata. Dopo i tre interventi chirurgici dei giorni scorsi, il paziente è stato sottoposto ieri ad un primo trattamento in camera iperbarica, per curare attraverso l’ossigenoterapia iperbarica le lesioni post-traumatiche cutanee e muscolari dell’arto inferiore destrò’.