Nubifragio a Lecco: danni per oltre 400 mila euro

MeteoWeb

temporale-leccoI danni della tromba d’aria che ha colpito Lecco e i paesi adiacenti ammontano ad almeno 400 mila euro per le strutture pubbliche nel solo capoluogo. Poi ci sono anche i danni a privati e nei Comuni limitrofi al capoluogo (Pescate, Olginate e Valmadrera) e la cifra complessiva potrebbe avvicinarsi a un milione di euro. ”Abbiamo un quadro completo – ha spiegato il sindaco di Lecco, Virginio Brivio – i danni sono ingentissimi, ora stiamo cercando di mettere in sicurezza il parco di Villa Gomes e ripulire le strade”. Anche per gli abitanti di Maggianico, quartiere di Lecco, e’ stata un’ondata eccezionale di maltempo: ”Non era mai accaduto in passato”, ha ricordato un pensionato da oltre 60 anni residente nel rione. La tromba d’aria ha colpito soprattutto la fascia sud della citta’, e piante secolari sono state abbattute, distruggendo cinque auto. L’ex statale dei laghi Lecco-Bergamo e da stamani gli operai sono al lavoro per ripulire dai tronchi la zona colpita della tromba d’aria. Il parco comunale e’ tuttora inagibile. Danni ingenti anche a Pescate, Olginate e Valmadrera per la grandine e la caduta di alberi. Sempre nel Lecchese viene monitorata la Provinciale 67 in Alta Valvarrone, dove ieri si e’ registrato un piccolo smottamento, dopo quello di inizio luglio. I tecnici hanno bonificato la zona per evitare altre frane.