Allerta Meteo, ancora instabilità in tutt’Italia: mappe e bollettino dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: una vasta area depressionaria quasi stazionaria con associato sistema frontale interessa gran parte dell’Italia. I settori di maggiore instabilita’ sono individuabili sulle regioni centromeridionali. Tempo previsto fino alle 8 di domani. Nord: condizioni di cielo da molto nuvoloso a coperto sulle regioni orientali con precipitazioni sparse, maggiormente localizzate su Veneto e zone di confine della Lombardia dove potranno assumere carattere di rovescio o temporale di moderata intensita’; cielo inizialmente poco nuvoloso sulle restanti zone del Settentrione ma con nubi in graduale aumento col passare delle ore con piogge ad iniziare dalla serata sul Piemonte occidentale. Centro e Sardegna: molto nuvoloso o coperto con precipitazioni che specie su Toscana, Lazio ed Umbria assumono carattere di rovescio o temporale. Nuvolosita’ e fenomeni andranno ad attenuarsi nel corso della giornata dapprima su Toscana e Marche, poi in estensione ad Umbria e Lazio. La Sardegna vedra’ condizioni di variabilita’ con possibilita’ di locali piogge specie sulla parte centrosettentrionale. Sud e Sicilia: condizioni di cielo molto nuvoloso a coperto specie su Campania, Basilicata e Puglia con associate precipitazioni diffuse a carattere temporalesco di moderata o forte intensita’, specie sulla Campania e coste tirreniche della Calabria. Sulla Sicilia situazione caratterizzata da alternanza tra ampi spazi di sereno ed addensamenti nuvolosi che localmente, specie sulla parte nordorientale dell’isola, potranno dare luogo a locali piogge. Temperature: massime in lieve diminuzione sulle due isole maggiori, al Centro-Nord e zone interne del Sud, stazionarie sul resto del territorio; minime in diminuzione sulle regioni centrali e Sardegna, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: da deboli a moderati di provenienza occidentale sui settori di ponente della nostra penisola, con rinforzi su Sardegna e Sicilia; da deboli a moderati di provenienza meridionale su settori ionici e regioni del basso Adriatico, con rinforzi su Salento e Canale d’Otranto; deboli orientali o nordorientali sul Nord-Est e sulla Toscana. Deboli di direzione variabile altrove. Mari: da poco mossi a mossi i bacini italiani, tendente a molto mosso il basso Adriatico e lo Ionio.

5Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: residui addensamenti compatti sul settore occidentale con rovesci associati in attenuazione e con successivi ampi rasserenamenti. Nubi in intensificazione sulle altre regioni, specie quelle orientali, con rovesci e temporali sparsi che interesseranno anche le aree romagnole nel corso del pomeriggio. Centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa e compatta sulle regioni peninsulari con precipitazioni in genere temporalesche, anche intense, tra Toscana settentrionale ed Umbria in mattinata e su Marche ed Abruzzo durante le ore pomeridiane. I fenomeni interesseranno anche il Lazio, in particolar modo le aree piu’ settentrionali della regione nel corso del pomeriggio. Dalla sera deciso miglioramento su Toscana e parte settentrionale di Marche, Umbria e Lazio. Nuvolosita’ variabile sulla Sardegna con possibilita’ di brevi piovaschi sulle aree settentrionali dell’isola tra tarda mattinata e primo pomeriggio. Sud e Sicilia: molte nubi su gran parte delle regioni con precipitazioni anche temporalesche in particolare su Campania, Molise e localmente su Puglia e, successivamente, anche sulle altre aree eccezion fatta per Sicilia e Calabria dove i fenomeni saranno piu’ sporadici e localizzati sui settori tirrenici. Temperature: minime in generale diminuzione, piu’ sensibile al Centro-Nord; massime in diminuzione sull’area adriatica, senza variazione di rilievo sul resto della penisola. Venti: deboli settentrionali al Nord con tendenza a rinforzare sulle regioni dell’alto Adriatico, Liguria e Sardegna; deboli meridionali sulle resto del Paese con rinforzi su Puglia. Mari: inizialmente tutti mossi tendenti a divenire molto mossi il medio e basso Adriatico, localmente il Tirreno ed i mari circostanti la Sardegna.

9Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 13 SETTEMBRE Nord: annuvolamenti localmente compatti sulle aree orientali con rovesci associati specie sulle aree di confine. Prevalenza di spazi di sereno sul resto del nord con temporanee formazioni nuvolose. Centro e Sardegna: nubi sparse su tutte le regioni con prevalenza di ampie schiarite salvo addensamenti nuvolosi piu’ compatti sull’Abruzzo dove saranno ancora possibili locali piovaschi. Locali instabilita’ nel corso del pomeriggio sulle aree appenniniche con qualche rovescio occasionale. Sud e Sicilia: nubi estese sul settore tirrenico peninsulare con fenomeni anche a carattere temporalesco in particolare su Campania e Calabria in attenuazione serale. Variabilita’ sulle restanti aree ma con formazioni nuvolose localmente compatte nel pomeriggio associate a qualche rovescio sulle aree garganiche e salentine della Puglia. Prevalenza di spazi di sereno su Sicilia. Temperature: minime in calo al centro-sud, stazionarie al Nord ma in aumento sull’arco alpino; massime stazionarie od in calo sulle due isole maggiori e Calabria, in generale aumento altrove. Venti: deboli variabili al nord, in prevalenza deboli settentrionali sul resto della penisola con rinforzi su Sardegna. Mari: da mossi a molto mossi Mare e Canale di Sardegna, mosso Tirreno meridionale e Stretto di Sicilia, generalmente poco mossi gli altri mari. DOMENICA 14 SETTEMBRE Tempo instabile al nord-est e sulle regioni centrali adriatiche con locali fenomeni. Poche nubi sul resto della penisola salvo formazioni nuvolose pomeridiane lungo tutta la dorsale appenninica e sull’arco alpino con rovesci sparsi ed occasionali temporali. LUNEDI’ 15 SETTEMBRE Aumento delle nubi sulle regioni nordoccidentali con fenomeni sparsi ma in attenuazione serale. Variabilita’ sul resto della penisola con nubi localmente compatte associate a qualche rovescio su Puglia e coste tirreniche meridionali. MARTEDI’ 16MERCOLEDI’ 17 SETTEMBRE Temporaneo miglioramento sulle regioni settentrionali in attesa di un altro impulso che nel corso del pomeriggio dara’ luogo a fenomeni sparsi, specie sulle aree alpine. Sulle altre regioni poco nuvoloso salvo locali instabilita’ su Puglia. Nubi sparse nella giornata di mercoledi’ ma con peggioramento a partire dal nord-ovest.