Allerta Meteo, fronte temporalesco verso il centro/sud: mappe e previsioni dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un flusso di aria proveniente da un’ampia area depressionaria centrata sul Portogallo, tende a generare tra le Baleari e la Sardegna un minimo, la cui azione sara’ alimentata da una discesa di aria polare dal nord Europa. Ne risulta quindi una moderata instabilita’ che interessera’ le regioni tirreniche centro-meridionali e, successivamente, l’area alpina centro-occidentale. Tempo previsto fino alle 24 di oggi. Nord: addensamenti compatti sulle aree alpine e prealpine centro-occidentali e sulla Liguria con piovaschi sparsi in miglioramento serale; estesa nuvolosita’ medio-alta interessera’ le restanti zone fino alla tarda serata. Centro e Sardegna: sulle regioni tirreniche, sull’Umbria e sull’isola ampia copertura nuvolosa con precipitazioni sparse, piu’ diffuse e a prevalente carattere temporalesco lungo le aree costiere di Toscana e Lazio. Sui restanti settori cielo all’inizio poco nuvoloso ma con nubi in progressiva intensificazione diurna specie in prossimita’ dei rilievi appenninici con deboli piogge pomeridiane. Sud e Sicilia: sui settori tirrenici peninsulari e sulla Sicilia nuvolosita’ in progressiva intensificazione nel corso della mattinata con precipitazioni associate a prevalente carattere temporalesco o di rovescio. Sulle restanti aree cielo pressoche’ limpido e terso salvo velature di passaggio. Temperature: massime in calo sul nord-ovest e sulle regioni centro-settentrionali tirreniche, in aumento su quelle meridionali, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: generalmente deboli dai quadranti meridionali sulle regioni tirreniche ed adriatiche con locali rinforzi lungo le coste toscane e laziali; da deboli nord-orientali con locali rinforzi sulla Liguria; deboli dai quadranti occidentali sulla Sardegna, di direzione variabile sulle restanti aree. Mari: molto mosso lo Jonio centroccidentale; da mossi a molto mossi il Mar Ligure e il Tirreno centro-settentrionale; generalmente mossi tutti gli altri bacini, localmente poco mosso il medio ed alto Adriatico.

3Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: sui settori occidentali nuvolosita’ estesa al mattino con nubi piu’ consistenti sulla Liguria ove risulteranno probabili precipitazioni sparse nel pomeriggio, sull’Emilia Romagna e su Lombardia nuvolosita’ in progressiva intensificazione nel corso della giornata con possibili fenomeni sparsi nel pomeriggio specie sull’Emilia Romagna. Sulle restanti aree inizialmente sereno o poco nuvoloso, ma nubi in aumento nel corso del pomeriggio specie sul Veneto ove in serata saranno possibili deboli ed occasionali fenomeni specie sui settori meridionali della regione. Centro e Sardegna: sui settori tirrenici peninsulari e sulla Sardegna nuvolosita’ estesa con precipitazioni sparse, i fenomeni risulteranno temporaneamente diffusi e temporaleschi di moderata intensita’ su coste di Lazio e Toscana meridionale. Ampie aperture dalla sera a partire dalle aree costiere. Sui restanti settori peninsulari inizialmente irregolarmente nuvoloso ma nubi in progressiva intensificazione nel corso della giornata, e dal pomeriggio precipitazioni dapprima sparse poi diffuse e temporalesche di moderata forte intensita’ specie su Marche ed Abruzzo. Sud e Sicilia: sui settori peninsulari nuvolosita’ in progressiva intensificazione nel corso della giornata con precipitazioni sparse, i fenomeni potranno risultare diffusi e localmente temporaleschi sulle coste tirreniche e su settori tirrenici di Calabria e Basilicata specie nel pomeriggio sera. Sulla Sicilia nuvolosita’ estesa con associate precipitazioni diffuse, i fenomeni risulteranno localmente e temporaneamente temporaleschi di moderata forte intensita’ nella mattinata sui settori meridionali dell’isola mentre nel pomeriggio l’instabilita’ sara’ piu’ significativa sulle aree settentrionali della stessa. Temperature: le massime in calo su nord-ovest, e settori tirrenici in aumento su basso e medio Adriatico. Stazionarie altrove, le minime in calo al Sud ed Emilia Romagna generalmente stazionarie altrove. Venti: generalmente deboli meridionali su regioni tirreniche ed adriatiche, con locali rinforzi su alto Tirreno ed alto Adriatico. Da nord est sulla Liguria da deboli a moderati. Deboli occidentali sulla Sardegna. di direzione variabile e deboli sulle restanti aree. Mari: molto mosso sia il Ligure specie al largo, che l’alto Tirreno. Generalmente mossi tutti gli bacini.