Alluvione nel Gargano: continuano disperate le ricerche del giovane disperso

MeteoWeb

alluvione gargano 09Nella tarda serata di ieri, 4 settembre, gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno trovato l’auto di Antonio Facenna, 24 anni, allevatore di Vico del Gargano disperso dalla sera di mercoledì, quando il ragazzo, dopo avere partecipato ad una cena con amici, stava rientrando alla masseria dei propri genitori. Nella zona continua la pioggia e i problemi connessi al fango ed ai nubifragi. La macchina è stata vista in un canale di scolo in localita’ ‘Coppa Rossa’, nei pressi del lago di Varano. Facenna risulta ancora disperso. Le ricerche – si spiega in una nota della Forestale – sono iniziate non appena la famiglia del disperso ha dato l’allarme e sono proseguite per tutta la giornata di ieri, da parte del Corpo forestale dello Stato, insieme a carabinieri, vigili del fuoco e volontari Probabilmente Facenna, alla guida del proprio autoveicolo, percorrendo la strada interpoderale verso casa – si aggiunge – ha tentato di guadare il torrente in piena che intersecava la strada, rimanendo purtroppo travolto dalla forza dell’acqua che ha trascinato l’auto a valle, fino a farla infossare alla confluenza con il lago di Varano.

alluvione gargano 10Al momento continuano le ricerche lungo le sponde del lago e nelle aree limitrofe ma, purtroppo, il perdurare delle cattive condizioni metereologiche rendono difficili le ricerche. Sul posto sono sopraggiunti anche da Bari rinforzi della forestale per supportare le pattuglie, nonché per fornire la propria collaborazione nelle situazioni di maggiore criticità e di rischio per le popolazioni. E’ stata attivata anche la richiesta di un elicottero del Corpo forestale dello Stato che consentirà un monitoraggio accurato di tutte le situazioni. Nel primo pomeriggio il maltempo ha allargato il raggio d’azione ed ha colpito altre zone del Gargano, come San Giovanni Rotondo e Peschici, causando danni ingenti. Nella tarda mattinata è ripresa la circolazione ferroviaria sulla linea Foggia- Manfredonia, interrotta alle 19.45 di ieri sera per l’esondazione del fiume Candelaro, in localita’ Frattarolo, provocata dalle abbondanti piogge che hanno allagato i binari. Resta invece chiusa al traffico per una decina di chilometri la statale 272 tra San Severo e San Giovanni Rotondo-Manfredonia.