Alluvioni in Pakistan: almeno 250 vittime nel nord-est

MeteoWeb

Pakistan FloodingE’ di almeno 250 morti il bilancio provvisorio delle alluvioni che dall’inizio di settembre stanno colpendo la regione del Punjab, lo stato di Jammu e Kashmir (Ajk) e la provincia di Gilgit Baltistan, nel nord-est del Pakistan. Secondo quanto reso noto dall’Autorita’ nazionale per la gestione dei disastri, sono almeno 600 mila le persone e 1.457 i villaggi colpiti dalle inondazioni e un totale di 1.457 villaggi in tutta queste aree sono colpiti. Le piogge torrenziali nella regione del Punjab, in particolare, hanno causato gravi inondazioni nelle due principali citta’ di Lahore e Rawalpindi, distruggendo centinaia di villaggi e migliaia di ettari di terreni agricoli. In risposta all’emergenza, si legge in una nota della Federazione internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Ficross), le autorita’ hanno allestito campi profughi temporanei per accogliere le migliaia di persone sfollate. Un quadro completo della devastazione, rendono noto le autorita’, sara’ chiaro solo una volta che le acque si saranno ritirate. Nella sua prima risposta all’emergenza la Mezzaluna Rossa ha fornito sostegno supporto a circa mille persone nel Punjab e nell’Ajk e nelle prossime settimane prevede di raggiungere altre 35 mila attraverso la distribuzione di beni alimentari, ripari di emergenza, servizi sanitari e articoli per la casa, tra cui set da cucina, kit per l’igiene e coperte. E’ il quinto anno consecutivo che il Pakistan viene colpito dalle inondazioni monsoniche tipiche di questo periodo. Lo scorso anno 178 persone persero la vita e circa 1,5 milioni furono colpite dalle inondazioni, mentre nel 2010 furono 1.800 le vittime e 21 milioni gli sfollati.