Ebola, Costa d’Avorio: corridoi umanitari con Liberia e Guinea

MeteoWeb

LIBERIA-HEALTH-EBOLA-WAFRICALa Costa d’Avorio, Paese dell’Africa occidentale finora non toccato dall’epidemia di Ebola ma che per questo aveva di recente chiuso le sue frontiere, ha deciso di consentire l’apertura di corridoi umanitari con la Guinea e la Liberia, i Paesi piu’ colpiti dall’infezione, che finora nella regione ha fatto oltre 1.500 morti. “Il Consiglio nazionale di sicurezza ha deciso di mantenere la chiusura delle frontiere” con i due Paesi vicini, ma anche di “aprire corridoi umanitari, economici e sanitari…nel rispetto delle decisioni dell’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms)”. Questa aveva criticato Abidjan per la chiusura dei confini, che danneggia i Paesi colpiti dall’epidemia, impedendo l’accesso di aiuti medici e umanitari.