Ebola: Germania e Francia vogliono un ponte aereo verso i Paesi colpiti

MeteoWeb

Liberia EbolaFrancia e Germania hanno raggiunto un’intesa per predisporre un ponte aereo nei Paesi africani colpiti dall’epidemia mortale di febbre Ebola. Lo ha indicato un portavoce del ministero della Difesa tedesco.
Il ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, e il suo omologo tedesco, Ursula von der Leyen, hanno preso questa decisione durante un incontro a Parigi, è stato precisato. Parigi e Berlino prevedono di allestire la propria base a Dakar, la capitale del Senegal, da dove partirà l’aiuto per i Paesi colpiti dall’epidemia decretata “minaccia per la pace e la sicurezza internazionali” dall’Onu.
La Bundeswehr, l’esercito tedesco, invierà fino a 100 soldati e quattro aerei di tipo Transall per assicurare e coordinare gli aiuti. “L’obiettivo è allestire una catena logistica dalla Germania”, ha precisato il portavoce. Da Dakar, due aerei Transall dovranno assicurare il trasporto degli aiuti verso la Liberia, la Guinea e la Sierra Leona. Circa cento tonnellate di beni potrebbero in questo modo essere trasportate settimanalmente.