Ebola: in Sierra Leone 3 giorni di coprifuoco

MeteoWeb

ebola05La Sierra Leone si prepara al coprifuoco di tre giorni che comincerà dalla mezzanotte. Strade e mercati oggi erano affollati di persone che si rifornivano di beni. Nel tentativo di fermare l’epidemia e di identificare i malati ancora non identificati, le autorità della Sierra Leone hanno deciso che i 6 milioni di cittadini del Paese dovranno rimanere nelle loro abitazioni, esclusi i volontari che si recheranno di casa in casa portando sapone e informazioni su come prevenire l’ebola. Durante i tre giorni volontari identificheranno persone contagiate dall’ebola e consegneranno 1,5 milioni di tavolette di sapone. L’epidemia ha toccato anche Liberia, Guinea, Nigeria e Senegal. Il bilancio dei morti è salito a oltre 2.600 vittime, la maggior parte delle quali in Liberia. A più di sei mesi dalla più grande epidemia mondiale di ebola, ci sono ancora aree coinvolte che non hanno accesso all’acqua o al sapone, ha riferito l’Organizzazione mondiale della Sanità oggi. Le autorità della Sierra Leone hanno fatto sapere che si aspettano di scoprire centinaia di nuovi casi durante le giornate di venerdì, sabato e domenica. Molte persone non hanno chiesto cure mediche per l’ebola perché hanno paura che gli ospedali siano solo posti dove morire. Altri sono stati mandati via da centri sopraffatti dal numero crescente di pazienti. Il governo della Sierra Leone ha preparato centri per gli esami e le cure mediche, per poter accogliere il flusso di pazienti atteso dopo la fine del coprifuoco. Mentre i clienti si affrettavano a comprare gli ultimi beni alcuni commercianti oggi erano preoccupati per come avrebbero dato da mangiare alle loro famiglie, dopo che perderanno tre giorni di entrate. Molti in Sierra Leone vivono con 2 dollari al giorno o meno, e far quadrare i conti è una lotta quotidiana. “Se non vendiamo qui non possiamo mangiare”, ha spiegato Isatu Sesay, che vende verdure nella capitale. “Non sappiamo come sopravviveremo durante questi tre giorni di chiusura”, ha aggiunto.