Ebola: migliora il paziente statunitense, nessun trattamento usato finora

MeteoWeb

ebola03Migliorano leggermente, ma restano gravi, le condizioni di Rick Sacra, il medico statunitense infettato in Liberia dal virus Ebola rimpatriato lo scorso venerdi’ e ricoverato ad Omaha, in Nebraska. Lo ha annunciato la moglie, che e’ riuscita ad avere un breve colloquio in video con l’uomo, che al momento non ha ancora ricevuto nessun trattamento sperimentale. ”Rick e’ molto malato e molto debole – ha affermato la donna, riporta il sito di Usa Today – ma sta un po’ meglio da quando e’ arrivato. E’ riuscito a mangiare un po’ di brodo di pollo”. A differenza dei due missionari statunitensi che si sono ammalati e sono pero’ guariti poche settimane fa, Sacra non ricevera’ il siero sperimentale ZMapp, le cui scorte sono esaurite. ”I medici – spiega il sito – stanno ancora valutando diverse opzioni, tra cui l’uso di sangue da persone guarite”. Fino a questo momento l’epidemia ha ucciso circa meta’ delle persone infettate. La terapia di supporto, a cui si sono limitati finora i medici che assistono Sacra, consiste nella somministrazione di farmaci contro nausea e vomito e di antidolorifici, nell’idratazione e nel controllo della pressione sanguigna del paziente fino ad arrivare all’uso di respiratori.