Ebola, nessun collegamento tra virus in Africa occidentale e Congo

MeteoWeb

ebola doveI risultati delle analisi sui campioni del virus Ebola provenienti dalla Repubblica democratica del Congo escludono qualsiasi collegamento con l’epidemia in Africa occidentale. Lo ha reso noto oggi l’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms), smentendo la possibilita’ che il virus sia uscito dalla zona di quarantena in Guinea, Liberia e Sierra Leone. Il ceppo del virus riscontrato in Congo si chiama Zaire, e’ indigeno del paese ed e’ strettamente legato a un focolaio scoppiato nel 1995 a Kikwit. L’Ebola si diffuse originariamente nel 1976 nella Repubblica democratica del Congo (allora Zaire) e in Sud Sudan (allora parte del Sudan). L’attuale epidemia di Ebola in Congo e’ circoscritta al remoto distretto di Boende, nella parte nord-occidentale del paese. I risultati di caratterizzazione del virus, insieme con i risultati dell’indagine epidemiologica, sono definitivi: il focolaio congolese “e’ un evento distinto e indipendente, senza alcun rapporto con l’epidemia in Africa occidentale”, afferma l’Oms, aggiungendo che “il virus del distretto di Boende sicuramente non deriva dal ceppo del virus attualmente in circolazione in Africa occidentale”. Secondo l’indagine epidemiologica, il primo contagio risale all’11 agosto ed e’ dovuto al consumo di carne di animali selvatici infetti (di solito pipistrelli della frutta o scimmie). Il virus Ebola del ceppo Zaire si sta diffondendo in Congo da persona a persona. Ad oggi sono 53 i casi di contagio e 31 decessi accertati, di cui sette tra gli operatori sanitari. La zona del focolaio e’ situata a circa 1.200 chilometri dalla capitale Kinshasa e non e’ collegata da alcuna strada asfaltata. Tuttavia, sono stati nuovi rilevati casi in tre siti diversi e l’Oms sta osservando l’evoluzione del focolaio da vicino.