Ilva: allarme sanitario, i pediatri chiedono un incontro a Renzi

MeteoWeb

ILVA DOMENICA 3 - CopiaUn incontro al presidente del Consiglio Matteo Renzi, per discutere dell’emergenza sanitaria e ambientale a Taranto provocata dall’inquinamento dell’Ilva, e’ stato chiesto da Annamaria Moschetti dell’Associazione Culturale Pediatri Puglia e Basilicata, dal Neonatologo responsabile della Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, Oronzo Forleo, e dal presidente Associazione Onlus ‘Delfini e Neonati’ per la neonatologia Dora Tagliente. I pediatri ricordano di aver gia’ chiesto nel mese di agosto ”un incontro per mettere sul tavolo di una confronto competente e sincero la questione sanitaria tarantina, ma non abbiamo avuto alcun riscontro. Sapendo della sua venuta in Puglia per l’evento delle Fiera del Levante – aggiungono rivolgendosi a Renzi – ci permettiamo di reiterare la richiesta”. La situazione ambientale e sanitaria tarantina, osservano i pediatri, ”e’ grave per come da sempre riportano i dati sanitari cui da ultimo si e’ aggiunto l’aggiornamento dello studio Sentieri con i suoi terribili report sulla mortalita’ infantile. L’allarme sociale e’ altissimo”. “Noi pediatri, da sempre al fianco delle famiglie e dei bambini – concludono Moschetti, Forleo e Tagliente – pensiamo di potere dare un utile contributo ai decisori politici, sempre che lo vogliano. Presidente, vuole incontrarci?”.