L’inizio della civiltà umana fu preceduto da un impatto cosmico

MeteoWeb

impatto-asteroideFu l’impatto di una cometa o asteroide avvenuto 12.800 anni fa ad aver scatenato il brusco abbassamento delle temperature e siccita’ noto come Dryas recente coinciso con l’estinzione della cosiddetta Magafauna e il declino della cultura Clovis. A testimoniarlo sono i ritrovamenti di tracce di nano-diamanti nei sedimenti studiati da un gruppo di ricerca internazionale coordinato dell’Universita’ di Chicago e descritti su Journal of Geology. Poco prima della comparsa delle prime popolazioni agricole stanziali da cui nacquero le civilta’ piu’ evolute la Terra attraverso’ una rapida trasformazione climatica, caratterizzata soprattutto nell’emisfero settentrionale da freddo e siccita’, che viene chiamata Dryas recente. Per anni i ricercatori hanno discusso sulle cause che provocarono questo drammatico evento che sarebbe coinciso con la scomparsa della Magafauna del Pleistocene, tra cui le tigri dai denti a sciabola e i mastodonti, e il declino della popolazione preistorica denominata cultura Clovis. Al termine del cambiamento climatico durato un migliaio di anni si assistette poi alla cosiddetta rivoluzione neolitica che porto’ al ‘fiorire’ delle prime civilta’ umane. Per capirne le cause, un gruppo di ricercatori di ben 21 paesi diversi, ha analizzato una grande serie di campioni di terreni risalenti a quel periodo individuando l’abbondante presenza di minuscole strutture di diamante, particelle di vetro fuse e sferule di carbonio. Si tratta di materiali la cui formazione puo’ avvenire solamente a temperature superiori ai 2200 gradi centigradi e che secondo i ricercatori possono essere state causate molto probabilmente da un grande impatto con una cometa o un asteroide. Lo studio respinge inoltre la possibilita’ che il cambiamento climatico possa essere stato causato da vasti incendi o una forte attivita’ vulcanica.