Lupus 4, un grumo di gas e polvere che nasconde le stelle

MeteoWeb

Panoramica del cielo intorno alla nube oscura Lupus 4Come per il meteo terrestre, anche per quello cosmico si possono fare ‘previsioni’, e almeno nello spazio le nubi sembrano diradarsi per fare spazio al sole, o meglio, a nuove stelle. Così è Lupus 4, un grumo di gas e polvere, a forma di ragno, fotografato dai telescopi dell’Eso (European Southern Observatory) in Cile, che sembra una cortina di nubi plumbee e dense di pioggia, ma che presto cederà il passo alla luce di nuove stelle brillanti. Le dense sacche di materia all’interno delle sue nubi sono i luoghi infatti in cui si formano le nuove stelle. Come spiega l’Eso dal suo sito, Lupus 4 si trova a 400 anni luce dalla Terra, a cavallo tra la costellazione del Lupo e quella del Regolo. La nube è una tra molte nubi oscure collegate tra loro che si trovano in un ammasso noto come associazione OB Scorpius-Centaurus, un gruppo di stelle relativamente giovane ma molto sparpagliato, che hanno probabilmente avuto origine da una gigantesca nube di materia. Il Sole, come la maggior parte delle stelle della nostra galassia, è probabilmente nato in un ambiente simile. Le nubi oscure di Lupus 3, vicina a Lupus 4, sono tra le più studiate, grazie alla presenza di 40 stelle novelle che si sono formate negli ultimi tre milioni di anni e che sono sul punto di ‘accendere le loro fornaci a fusione’. La principale sorgente di energia in queste stelle ‘adolescenti’, note come stelle T Tauri, è il calore generato dalla contrazione gravitazionale. Di Lupus 4 sono state trovate solo alcune stelle T Tauri, anche se, secondo gli astronomi, il nucleo denso di materia senza stelle all’interno della nube sembra molto promettente per la futura formazione stellare in Lupus 4. Da qui a pochi milioni di anni, secondo i ricercatori, il nucleo dovrebbe trasformarsi in stelle T Tauri. Quante stelle potranno alla fine brillare in Lupus 4? Difficile fare previsioni. Due studi ipotizzano un totale di circa 250 volte la massa del Sole, mentre un’altra ricerca arriva a un totale di circa 1600 masse solari. In ogni caso, la nube contiene materiale sufficiente per dare vita a molte nuove stelle brillanti.

La Nube oscura Lupus 4