Miopia: il laser “che vede il futuro”, interventi più precisi

MeteoWeb

occhio umanoGli esperti lo chiamano il laser “che vede il futuro”: viene impiegato per correggere i difetti della vista come la miopia o l’astigmatismo, ed e’ capace di prevedere in anticipo i movimenti futuri dell’occhio, per seguirli al meglio e non lasciare spazio ad errori. Il nuovo dispositivo e’ attivo al Centro Oculistico di Humanitas a Rozzano (Milano), ed e’ prodotto in Germania. “Questo laser – spiega Paolo Vinciguerra, direttore del Centro – e’ dotato di un innovativo sistema di inseguimento oculare in 7 dimensioni, ed unisce la velocita’ di esecuzione alla capacita’ di realizzare esattamente, in sede operatoria, la correzione visiva programmata prima dell’intervento”. Fra i laser ad eccimeri a 193 nanometri di lunghezza d’onda, che sono i piu’ diffusi, l’ospedale fa sapere che questo “e’ il piu’ veloce”: durante l’intervento, prosegue Vinciguerra, “e’ in grado di tenere conto non solo dei possibili movimenti involontari dell’occhio ma anche di predire, attraverso sofisticati calcoli, dove si trovera’ l’occhio nel momento in cui verra’ colpito dal laser”, grazie alla sua enorme capacita’ di calcolo. Inoltre, questo nuovo laser e’ dotato di uno speciale sistema di rilevazione delle immagini, che permette di verificare costantemente, in tempo reale in sala operatoria, l’andamento dell’intervento, ovvero il lavoro che il laser compie sulla cornea e l’esatto spessore di quest’ultima e del tessuto di rivestimento dell’occhio. Questo, dicono gli esperti, permette “un recupero post operatorio meno doloroso e piu’ rapido, ma anche di effettuare trattamenti alternativi al trapianto di cornea”.