Notte Europea dei Ricercatori: aperti al pubblico i centri di Casaccia e Frascati

MeteoWeb

Notte dei RicercatoriLa Notte Europea dei Ricercatori 2014, promossa dalla Commissione Europea con l’obiettivo di avvicinare i cittadini e soprattutto i giovani al mondo della ricerca, avra’ luogo venerdi’ 26 settembre, e quest’anno avra’ come tema la sostenibilita’. L’ENEA, che opera a supporto del mondo produttivo nazionale per il trasferimento dei risultati delle attivita’ di ricerca e sviluppo in un’ottica di sviluppo economico sostenibile, partecipa alla manifestazione aprendo le porte al pubblico dei suoi Centri di ricerca laziali di Casaccia e Frascati, facendo scendere in campo i suoi ricercatori ad illustrare le loro attivita’ ed il funzionamento degli impianti. Presso questi Centri i visitatori avranno l’opportunita’ di conoscere le eccellenze della ricerca italiana nei settori delle tecnologie energetiche per la riduzione delle emissioni e della dipendenza dalle fonti fossili, dell’efficienza energetica, delle biotecnologie, delle tecnologie per il sistema agroindustriale, dell’informatica, ecc. Il Centro di Casaccia ha previsto diverse visite guidate che permetteranno di accedere ad impianti ad alta tecnologia, ed in particolare: ZECOMIX l’impianto sperimentale per la cattura e lo stoccaggio della CO2; l’impianto per il solare termodinamico; le grandi “tavole vibranti” che simulano i terremoti; gli innovativi impianti di climatizzazione installati presso la Casa Intelligente; il reattore nucleare di ricerca TRIGA; la Serra a contenimento per gli studi di biofarmaceutica con il suo impianto di raffrescamento Solar Cooling; l’impianto MICROBO per lo studio dei fenomeni di ebollizione in assenza di gravita’; lo Smart Village Casaccia e uno spazio dedicato alle attivita’ di ricerca sull’evoluzione climatica del pianeta condotte in Antartide. Sono in programma anche delle “pillole di scienza”, cioe’ dei brevi incontri con i ricercatori su specifiche tematiche di ricerca scientifica. Presso il Centro di Frascati i visitatori potranno seguire diversi percorsi guidati e potranno visitare: il Tokamak FTU, acronimo di “Frascati Tokamak Upgrade”, la grande macchina sperimentale per la fusione nucleare a confinamento magnetico; il laboratorio Laser ABC dove vengono condotti studi sulla fusione a confinamento inerziale; i laboratori dove si tengono esperimenti sulla superconduttivita’ ed esperimenti di ottica; l’esposizione delle tecnologie per la scansione laser 3D utilizzati per lo studio e la salvaguardia delle opere d’arte; il Museo di informatica, dove viene ripercorsa la storia dell’informatica in ENEA, dai primi calcolatori analogici all’attuale supercalcolatore CRESCO 4. La Notte dei Ricercatori si svolge nell’ambito del progetto promosso dalla Commissione Europea DREAMS “Quando i sogni diventano realta'”, coordinato da Frascati Scienza, che ha in programma centinaia di eventi in tutta Italia dal 22 al 26 Settembre per promuovere la scienza e il ruolo dei ricercatori, ed e’ rivolto ad un pubblico di tutte le eta’.