Previsioni Meteo, graduale peggioramento: mappe e bollettino dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: sulla nostra penisola e’ presente un campo di pressione livellata, tuttavia un sistema frontale sull’Europa centrale tende a portarsi a Nord dell’arco alpino, cosi’ come un’area di instabilita’ si muove dall’entroterra algerino verso il Mare e Canale di Sardegna. Nel pomeriggio condizioni di instabilita’ si manifesteranno al Nord, mentre una debole instabilita’ termoconvettiva sara’ presente sulle zone interne delle regioni peninsulari centro-meridionali, specie a ridosso dei rilievi appenninici. Tempo previsto fino alle 24 di oggi. Nord: al mattino cielo da sereno a irregolarmente nuvoloso, con locali foschie o nebbie in Val Padana; nel corso della mattinata la visibilita’ migliora ma la nuvolosita’ sara’ in graduale intensificazione su gran parte delle regioni, nel pomeriggio precipitazioni sparse localmente a carattere temporalesco. Dapprima i fenomeni si manifesteranno sui rilievi alpini e prealpini poi si estenderanno alle aree pianeggianti. In serata le precipitazioni risulteranno poco probabili sui settori occidentali, mentre tenderanno a persistere su Triveneto sui settori settentrionali dell’Emilia-Romagna e su quelli sud-occidentali della Lombardia. Centro e Sardegna: nella prima parte della giornata sui settori peninsulari cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, con locali e temporanee foschie o nebbie nelle valli e lungo i litorali. Ampie aperture anche sulla Sardegna sebbene qualche annuvolamento medio-alto risultera’ probabile sulle aree occidentali. Nel corso del pomeriggio nubi in progressivo aumento sulle zone interne dei settori peninsulari, specie a ridosso dei rilievi appenninici, ove vi e’ la possibilita’ di occasionali rovesci. In serata nubi e fenomeni tendono a dissiparsi ed il cielo si presentera’ generalmente sgombro da nubi. Sud e Sicilia: al mattino cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, sebbene locali annuvolamenti risulteranno probabili sui settori ionici, e sui settori meridionali di Puglia e Sicilia. Aumento della nuvolosita’ nel corso della giornata sulle zone interne delle regioni peninsulari, e nel pomeriggio brevi rovesci di pioggia saranno probabili a ridosso dei rilievi appenninici. In serata cielo sereno o poco nuvoloso quasi ovunque. Temperature: minime in lieve aumento sulle due isole maggiori sull’Umbria e sulla Valle d’Aosta, generalmente stazionarie altrove; massime in rialzo su Sicilia, Umbria, Campania, Molise e Basilicata, senza variazioni sulle restanti regioni. Venti: deboli dai quadranti sud-orientali sulla Sardegna con locali rinforzi sulle coste meridionali; deboli dai quadranti settentrionali sulle regioni del basso Adriatico; deboli di direzione variabile altrove, a regime di brezza lungo le coste. Mari: da poco mossi a mossi il Mare ed il Canale di Sardegna; quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari.

3Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: condizioni all’insegna del maltempo caratterizzate da nubi compatte che apporteranno precipitazioni inizialmente sparse e poi rapidamente diffuse a partire dalla mattinata. I fenomeni con prevalente caratteristica temporalesca interesseranno un po’ tutte le regioni risultando piu’ intensi sul Triveneto per gran parte della giornata e tra Lombardia ed Emilia-Romagna in serata e nottetempo. Sempre tra sera-notte parziale miglioramento su Valle D’Aosta, Piemonte occidentale e Liguria. Centro e Sardegna: nuvolosita’ in rapido aumento sulla Sardegna con piogge o rovesci sparsi tra mattinata e primo pomeriggio ma con tempo in successivo miglioramento; le nubi, in forma diffusa, tenderanno ad interessare anche le regioni peninsulari ad iniziare da quelle tirreniche e dalle zone interne dove le precipitazioni tenderanno ad assumere carattere temporalesco specie tra Toscana, Umbria e Lazio. Non mancheranno piogge o rovesci anche sul settore Adriatico ma i fenomeni risulteranno piu’ frequenti nell’entroterra di Marche ed Abruzzo. Sud e Sicilia: situazione caratterizzata inizialmente da ampi spazi sereni gradualmente sostituiti da nuvolosita’ sempre piu’ diffusa dal pomeriggio tra Sicilia, Campania, Molise e Puglia garganica in successiva estensione al resto del Sud peninsulare. I fenomeni associati a tale nuvolosita’ saranno sparsi in serata per poi intensificarsi nottetempo sulla Campania. Temperature: minime in generale lieve aumento; massime in flessione al Centro, al Nord e sulla Sardegna e senza variazioni di rilievo altrove. Venti: deboli di provenienza meridionale un po’ ovunque con tendenza a rinforzare tra le due isole maggiori assumendo direzione di provenienza orientale sulla parte centro-meridionale della Sardegna. Mari: mossi il Mare ed il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia ed il Tirreno sud-occidentale; poco mossi i restanti bacini, localmente mosso il medio Adriatico.