Previsioni Meteo, rovesci sparsi e temporali: mappe e bollettino dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un sistema frontale in arrivo dall’Europa settentrionale tendera’ nelle prossime ore ad interessare il Triveneto ed il medio-alto Adriatico. Tempo previsto fino alle 24 di oggi. Nord: rapido aumento della nuvolosita’ sulle aree alpine di Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna orientale con rovesci sparsi e locali temporali, specie sulle aree costiere; tendenza a miglioramento in tarda serata. Sulle restanti zone alternanza di ampie schiarite e temporanei annuvolamenti, piu’ probabili a ridosso dei rilievi; al primo mattino formazione di banchi di nebbia sulle zone pianeggianti. Centro e Sardegna: nuvolosita’ in aumento su Marche ed area appenninica umbro-toscana, con fenomeni sparsi, a prevalente carattere di rovescio o temporale dal pomeriggio; successiva estensione di nubi e fenomeni all’Abruzzo; sulle restanti regioni tempo stabile anche se in presenza di nuvolosita’ medio-alta piu’ compatta sulla Sardegna e sull’alta Toscana. Al primo mattino formazione di banchi di nebbia su pianure e vallate interne. Sud e Sicilia: al primo mattino nuvolosita’ sparsa tra Puglia e Basilicata con qualche rovescio, ma in attenuazione; dalla sera nuovo peggioramento sulla Puglia garganica; nubi basse in aumento sul versante tirrenico di Campania e Calabria con locali piovaschi; cielo inizialmente poco nuvoloso sulle altre aree ma con peggioramento sul Molise con qualche pioggia in tarda serata. Temperature: minime in diminuzione sulla Sardegna, in aumento sulle aree ioniche, senza variazioni di rilievo altrove; massime in flessione sulle regioni centro-meridionali, sulla Sardegna, sulle zone costiere dell’alto Adriatico ed in modo piu’ sensibile sul Trentino-Alto Adige; generalmente stazionarie sulle restanti zone. Venti: deboli settentrionali al Nord con rinforzi di Bora sull’alto Adriatico; dai quadranti occidentali sul resto della penisola, da deboli a moderati ma in intensificazione sulla Sardegna settentrionale. Dalla notte intensificazione dei venti sull’Adriatico. Mari: da mossi a molto mossi il Mar Ligure ed il Tirreno centro-settentrionale, con moto ondoso in attenuazione sul mar Ligure; poco mossi il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia; generalmente mossi gli altri mari con moto ondoso in aumento sull’ Adriatico centro-settentrionale.

3Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, con temporanee foschie al mattino nelle aree pianeggianti, velature del cielo sui settori occidentali sia al mattino che nel tardo pomeriggio. Centro e Sardegna: sui settori tirrenici peninsulari inizialmente sereno o poco nuvoloso, tendenza nella prima parte della giornata ad un aumento delle nubi alte e sottili, poi nel pomeriggio le nubi si faranno piu’ consistenti specie sulle aree costiere ed in serata qualche debole pioviggine sulle coste laziali e’ probabile. Sui restanti settori peninsulari generalmente sereno o poco nuvoloso, salvo locali annuvolamenti al mattino specie sulle aree costiere; sulla Sardegna nuvolosita’ in progressiva intensificazione nel corso della giornata con possibilita’ di precipitazioni dapprima sparse, poi in serata i fenomeni si faranno diffusi sui settori orientali e locali temporali interesseranno il settore. Sud e Sicilia: ancora nubi con locali rovesci al primo mattino lungo le coste adriatiche ma nubi e fenomeni in veloce diradamento nel corso della mattinata; nuvolosita’ variabile sulle restanti aree salvo addensamenti nuvolosi piu’ compatti nel corso del pomeriggio sull’Appennino Calabro e sui rilievi siciliani, ove non si escludono locali fenomeni a carattere temporalesco. In serata i fenomeni interesseranno i settori settentrionali della Sicilia. Temperature: minime in generale diminuzione, lieve al Sud e piu’ sensibile sul resto della penisola; massime in generale diminuzione, specie sulle regioni meridionali peninsulari. Venti: deboli settentrionali al Nord con rinforzi sul Nord-Est; da deboli a moderati settentrionali al Sud peninsulare; con locali rinforzi sul basso Adriatico; deboli o moderati occidentali su Sardegna e Sicilia. Mari: poco mossi Adriatico settentrionale ed i mari circostanti la Sicilia; da mossi a molto mossi gli altri mari con moto ondoso in aumento sul Canale d’Otranto.