Salute: una dieta a base di Omega-3 combatte la demenza precoce

MeteoWeb

omega3Una dieta a base di Omega-3, presente nel pesce e in alcuni tipi di vegetali come l’avena, le noci e il mais, e’ in grado di preservare le funzioni cognitive negli anziani e di combattere malattie cerebrovascolari come l’Alzheimer e la demenza precoce. E’ quanto emerge da uno studio sperimentale su animali di laboratorio, condotto dalla ricercatrice Debora Catuli presso la Fondazione Santa Lucia di Roma. Lo studio ha permesso di dimostrare che una supplementazione dietetica con acidi grassi ?3 della durata di due mesi, su animali anziani, permette di migliorare la funzionalita’ dell’ippocampo e della struttura cerebrale e una riduzione dei livelli di neuro infiammazione. Costituendo la componente principale delle membrane neuronali (corrispondente a circa il 25% dei grassi celebrali totali), gli ?3 sono necessari non solo per un normale sviluppo del cervello, ma anche per il mantenimento delle sue funzioni in eta’ adulta. Per questa ragione, fa sapere il gruppo di ricerca ” i risultati ottenuti aprono nuove prospettive per la prevenzione del declino cognitivo durante l’invecchiamento nell’uomo, mediante un piu’ mirato utilizzo dei grassi ?3 nella dieta dei soggetti anziani e dei pazienti in fasi precoci di demenza”.