Salute: l’abitudine a mangiare sano si forma nel primo anno di vita

MeteoWeb

educazione alimentare bambiniL’abitudine a mangiare sano e bene si deve insegnare ai bambini nel primo anno di vita, prima che camminino. Se fatto subito infatti, la scelta di mangiare frutta e verdura o consumare bibite zuccherate dura a lungo, fino ai sei anni di eta’, come spiega una serie di 11 studi pubblicati sulla rivista Pediatrics. In altre parole, se si parla di qualita’ della dieta, si gioca tutto nel primo anno di vita. Negli studi i ricercatori hanno analizzato l’alimentazione di 1500 bambini di sei anni, confrontando le loro abitudini alimentari con quelle rilevate in un altro studio che li aveva seguiti nel primo anno di vita. Gia’ altri studi avevano mostrato che le preferenze per alcuni cibi si sviluppano nell’infanzia, ma non era chiaro, finora, quanto le diete infantili influissero su cosa i bambini preferiscono mangiare anni dopo, una volta a scuola. ”Quando i neonati mangiano poca frutta e verdura – spiega Kelley Scanlon, una delle ricercatrici – nel primo anno di vita, ne mangeranno poca anche a 6 anni. La cosa migliore e’ interessarli a questi alimenti tra il 10/o e 12/o mese di vita. E’ molto importante proporre ai bambini tanta frutta e verdura quando passano al cibo piu’ da grandi, e non bisogna arrendersi se all’inizio hanno una risposta negativa. Bisogna insistere”. Un altro studio mostra poi che i bambini che consumano una certa quantita’ di bevande zuccherate nella prima infanzia, hanno il doppio delle probabilita’ di berle una volta compiuti i 6 anni, e che se si danno queste bevande tra i 10 e 12 mesi piu’ di 3 volte a settimana, hanno un rischio doppio di essere obesi a sei anni. Circa l’impatto dell’allattamento al seno, gli studi mostrano che i bambini allattati accettano piu’ facilmente cibi nuovi rispetto a quelli alimentati con latte in polvere, e che consumano piu’ acqua, frutta e verdura a 6 anni.